martedì 26 giugno 2012

Oggi ho rincontrato il mio "personal Coach"...eccezionale!!

Mi domando se le stelle sono illuminate perché
ognuno possa un giorno trovare la sua



Il Piccolo Principe fini sulla terra, nel bel mezzo del deserto. “Dove sono gli uomini?” disse il Piccolo Principe “si é un pò soli nel deserto”  “Si e soli anche con gli uomini” rispose il serpente.

Mi è sempre piaciuto il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia. Non si vede nulla. Non si sente nulla. E tuttavia qualche cosa risplende nel silenzio. Che si tratti di una casa, delle stelle o del deserto, quello che fa la loro bellezza è invisibile
Non si vede bene che con il cuore. L’ essenziale è invisibile agli occhi

E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante. Tu diventi responsabile di ciò che hai addomesticato. Tu sei responsabile della tua rosa

Da te gli uomini coltivano cinquemila rose nello stesso giardino..e non trovano quello che cercano.. E tuttavia quello che cercano potrebbe essere in una sola rosa o in un po’ di acqua

Giriamo il mondo in cerca di ciò che è bello, ma…. o lo portiamo già in noi, o non lo troveremo...

"Qualunque cosa sogni di intraprendere, cominciala. L'audacia del genio, ha il potere, della magia."  GOETHE.

"Mai ti è dato un desiderio senza che ti sia dato anche il potere di realizzarlo."  RICHARD BACH.

Continua ciò che hai cominciato e forse arriverai alla cima, o almeno arriverai in alto, ad un punto tale che, solo tu comprenderai non essere la cima. SENECA

venerdì 22 giugno 2012

Omaggio all'eterna saggezza fanciullesca che fa crescere gli adulti

Il Piccolo Principe di ANTOINE DE SAINT EXUPERY

E’ molto più difficile giudicare se stessi che gli altri



Il Piccolo Principe
Se qualcuno ama un fiore, di cui esiste un solo esemplare in milioni e milioni di stelle, questo basta per farlo felice quando lo si guarda..
  • “A che ti serve possedere le stelle?” chiese il Piccolo Principe all'uomo
  • “Mi serve ad essere ricco”
  • “E a che serve essere ricco?”
  • “A comperare delle altre stelle se qualcuno ne trova”
  • “Io” disse il Piccolo Principe “possiedo un fiore che innaffio tutti i giorni e possiedo tre vulcani dei quali spazzo il camino tutte le settimane. (Ciò) E’ utile ai miei vulcani e al mio fiore che li possegga. Ma tu non sei utile alle stelle..”

Bisogna esigere da ciascuno quello che ciascuno può dare
  • ·         “Ammirami” disse il vanitoso 
  • ·         “Ti ammiro” rispose il Piccolo Principe “ma tu che te ne fai?” 
  • ·         “Perché bevi?” chiese il Piccolo Principe all’ubriacone 
  • ·         “Per dimenticare che ho vergogna” risposte quest’ultimo 
  • ·         “Vergogna di ché?” insistette il Piccolo Principe 
  • ·         “Vergogna di bere..”


I grandi, decisamente, sono molto, molto bizzarri, si disse il Piccolo Principe mentre se ne andava.

Aforismi realtà o spunto delle realtà?

E simpatico verificare come sarebbe possibile fare un discorso di diverse ore con tutti gli aforismi esistenti... l'opera necessiterebbe solo di qualche accorgimento grammaticale e tenendo presente che non si possono conoscere tutti gli aforismi avrebbe anche un senso... interessante... comunque un forte impatto ipnotico.... ed ora appunto un aforisma molto molto interessante anche per i genitori....


"Semina un pensiero ………….raccogli un'azione;
Semina un'azione………………raccogli un'abitudine,
Semina un'abitudine…………raccogli un carattere; 
Semina un carattere………raccogli un destino!"


giovedì 21 giugno 2012

Cosa urla il partecipante al suo trainer? (What screams the participant to his trainer)


Dimmi e io dimentico,
mostrami e io ricordo,
coinvolgimi e io imparo.

Tell me and I forget,
show me and I remember,
Involve me and I learn.

A volte bypassa la tua mente per arrivare a ciò di cui sei capace!

"Il millepiedi era felice, tranquillo; finché un rospo disse per scherzo: in che ordine procedono le tue zampe? Questo arrovellò a tal punto la sua mente, che il millepiedi giacque perplesso in un fossato riflettendo su come muoversi."
LAO TZU


"The  millipedes  was happy, quiet, until a toad said in jest: in which order to carry out your legs? This thought so much with his mind, the baffled millipedes lay in a ditch considering how to move."


domenica 17 giugno 2012